Benvenuto nel blog di Pellegrino Vending.

#TakeyourBreak! Fai la tua pausa con noi! 

PASSIONE – PROFESSIONALITÀ – CUSTOMER CARE – INNOVAZIONE

Quale benvenuto migliore se non quello di presentarci con quattro semplici parole, ma che racchiudono il senso della nostra attività, l’essenza della nostra Azienda.

La Pellegrino Vending Srl ha guadagnato nel tempo il suo ruolo, fondando le azioni e le scelte su principi e valori inossidabili, che rimangono inalterati negli anni e che ci vengono riconosciuti dai nostri clienti.

La serietà, la professionalità, il legame stretto con il territorio del Salento, testimoniato dalla scelta di un caffè che è immagine del Salento nel mondo, il caffè Quarta, un servizio veloce e preciso, un’attenzione al cliente che sa, di poter sempre contare su di noi.

Questo blog nasce per permetterti di restare sempre aggiornato sulle novità, le curiosità e le attività della nostra azienda.

Take your Break | Fai la tua pausacon noi!

omino in vett

UNA NUOVA FRONTIERA DEL VENDING, IL MINI SUPERMERCATO AUTOMATICO

Auchan Minute, il mini supermercato completamente automatizzato, conquista la Cina

Auchan Minute_Blog_PellegrinoVending

25-11-2017 –

Un supermercato formato mini completamente automatizzato di 18 metri quadri, aperto 24 ore su 24, sempre, tutti i giorni.

Una possibilità unica per soddifare i piccoli acquisti dettati dalla necessità o dall’ impulso: si tratta degli Auchan Minute con i quali il marchio francese tenta di conquistare la Cina.

La  partnership tecnologica è con Hisense, operatore nel campo del commercio e soluzioni digitali.

I punti vendita misurano 6 metri per 3 e sono contenuti in dei container, sono sempre aperti e propongono 500 referenze, dai prodotti freschi a quelli per necessità immediate (dalle bevande agli snack alla frutta), una vera a propria rivoluzione nella distribuzione automatica.

Al centro del processo di acquisto c’è lo smartphone, il cliente, infatti, entra utilizzando WeChat, scansiona un codice QR che gli apre le porte e lo identifica. Una volta all’interno, sceglie i prodotti e li scansiona, inserendoli in un carrello digitale. Il pagamento avviene tramite Wechat Pay o AliPay (il sistema di pagamento dell’ormai noto mega online store Alibaba), e, dopo aver validato tramite smartphone la conformità del pagamento con il carrello, è pronto ad uscire. Nel caso abbia bisogno di assistenza, può chiamare tramite le videocamere presenti all’interno un addetto a distanza e dialogare con lui.

«Con questo debutto mondiale diamo ai consumatori cinesi iperconnessi una risposta in linea con i loro comportamenti d’acquisto. Abbiamo grandi ambizioni: prevediamo di aprire parecchie centinaia di Auchan Minute in tutto il Paese entro la fine dell’anno» ha dichiarato Ludovic Holinier, presidente esecutivo di Auchan Retail China.

La collaborazione tra le due realtà prevede che Auchan, undicesima insegna della Gdo mondiale, rafforzi il suo marchio sul mercato cinese e Hisense si occuperà della manutenzione dei punti vendita.

INIZIA OGGI EVEX | EUROPEAN VENDING EXPERIENCE

Un importante evento che interessa il mondo del vending e della distribuzione, a Roma il 23 e 24 novembre.

evex_evento_blog_PellegrinoVending

23-11-2017 –

Inizierà oggi a Roma, nell’Hotel Radisson Blu, EVEX (European Vending Experience) 2017, una due giorni di respiro europeo organizzata da EVA (European Vending Association) in collaborazione con CONFIDA. Durante EVEX si discuterà delle attuali tematiche riguardanti la distribuzione automatica. Un Assemblea Generale di EVA (riservata ai soci), precederà due conferenze.
La prima guidata da Emanuele Frontoni e Luca Marinelli dell’Università Politecnica delle Marche dal titolo “Passare dall’esperienza ai Big Data e convincere i consumatori a utilizzare di più il vending”: i due docenti, col supporto di CONFIDA, hanno applicato per la prima volta al vending, la tecnologia “Shopper Analytics” con l’installazione di telecamere RGBD che registrano i movimenti dei consumatori di fronte alle vending machine e li analizzano per poter comprendere al meglio i loro comportamenti.

Il secondo incontro è  affidato a Pau Garcia-Milà, fondatore di numerose start up e premiato come “Innovatore dell’Anno” dalla prestigiosa MIT Tecnology Review il quale affronterà il tema dell’ “Innovazione veloce” cioè dell’importanza della velocità per conseguire l’innovazione.

Il pomeriggio sarà dedicato alle visite culturali della città eterna. 

In serata ci sarà una cena di gala nella splendida cornice dell’Acquario Romano. Nel corso della serata verranno presentati gli EVEX Awards duranti i quali saranno assegnati due premi: alla “Migliore Vending Machine dell’anno” e “Miglior Sistema di Pagamento dell’Anno”. I candidati si potranno votare tramite l’APP dell’evento. La serata sarà allietata dai Feeding the Fish, compagnia di artisti inglesi che mettono in scena uno spettacolo poetico ed emozionante col l’utilizzo di LED.

IL CAFFÈ SALVERÀ IL MONDO…ENERGIA DAGLI SCARTI

Una start-up londinese inventa un biocarburante dagli scarti del caffè, la bevanda più famosa al mondo….

Biocarburante dagli scarti del caffè

Copyright image VendingNews

28-11-2017

Una svolta ecologia senza precedenti che arriva direttamente dalla cosmopolita Londra, i famosi «double-decker bus» i bus rossi e a due piani che tanto caratterizzano la metropoli, iniziano a viaggiare alimentati da carburante che contiene una quota di olio di caffè.

Da qualche tempo sappiamo differenziare i fondi del caffè ma riutilizzarli per una nobile causa, quale ridurre l’inquinamento atmosferico è una novità assoluta: si tratta di  un biometano, il B20, che contiene olio minerale e, per una quota pari al 20%, anche olio di caffè, utilizzato senza necessità di modifiche.

Gli autobus viaggiano grazie alla collaborazione tra la Shell e la Bio-Bean, start-up specializzata nello sviluppo di combustibile e carburante derivato dai residui del caffè, la Bio-bean ha dichiarato di aver prodotto finora 6 mila litri di olio di caffè, che se mescolati con il diesel per formare il B20, potranno alimentare un autobus di Londra per un anno, servono circa 2,55 milioni di tazzine di caffè che risultano poche rispetto a quelle bevute dai londinesi in un anno: circa mille volte tanto, 2,5 miliardi! Cifra che diventa bassissima se paragonata a quella dell’Italia!  «L’esperimento di Londra è un ottimo esempio di ciò che si può fare quando cominciamo a re-immaginare i rifiuti come una risorsa da sfruttare», dice il giovane fondatore della Bio-Bean, Arthur Kayo e aggiunge: «Abbiamo iniziato qui, ma immaginate cosa potremmo fare in un Paese come l’Italia, che consuma più di 39 miliardi di tazzine di caffè l’anno. Ripensando l’approccio ai rifiuti in ottica di economia circolare, possiamo creare città più smart e un futuro migliore».

Dal caffè Bio-Bean produce anche biocombustibile per riscaldare le case. «Con il supporto di Shell, insieme ad Argent Energy abbiamo trasformato in biodiesel B20 i nostri Coffee Log», cioè il pellet realizzato dagli scarti del caffè. L’azienda li raccoglie dalla grande distribuzione e dalle fabbriche, i residui vengono essiccati e lavorati per l’estrazione dell’olio di caffè.

Se il futuro dei trasporti e dell’ambiente può ripartire dal caffè, noi non possiamo che invitarvi a fare quante più pause possibili, una pausa può salvare il pianeta! 😉

DISTRIBUTORI VINTAGE DISTRIBUISCONO

POESIE COME CARAMELLE

Arriva da Brooklyn un’altra novità letteraria: le macchinette che erogano poesie!

11-12-2017

distributori automatici di poesie che sono apparsi vicino ad una libreria di Brooklyn sono simili alle macchinette che erogavano caramelle e portachiavi all’interno di piccole sfere di plastica, una tipologia di distributore che oggi ha un sapore vintage, come funzione: basta inserire un quarto di dollaro e girare la manovella per ricevere una pallina di plastica colorata con al suo interno un breve componimento, decorato ad acquarelli.

Come riporta Bustlel’iniziativa nasce da una delle librerie indipendenti più originali di Brooklyn, dal nome Books Are Magic: la proprietaria è la scrittrice Emma Straub, il negozio è noto soprattutto per la passione che accomuna tutti i collaboratori e, all’interno, lo staff tiene una lavagna dove appuntare liste letterarie. Un’idea originale oltreché un motore per incentivare alla lettura ed appassionare nuovamente le nuove generazioni alla bellezza della poesia.

La causa è anche nobile dal momento che il ricavato delle macchinette che distribuiscono poesie non andrà alla libreria, ma sarà devoluto a Planned Parenthood,un’associazione no profit che si occupa di difendere il diritto ad abortire, offre assistenza sanitaria, si occupa di educazione sessuale e metodi anticoncezionali negli Stati Uniti.

Copyright Image: account Instagram della Libreria